L’abuso dell’auto aziendale

Il caso

L’abuso palese del benefit dell’autovettura, utilizzata in modo abnorme e per lunghe percorrenze durante il periodo di sospensione del rapporto di lavoro per malattia, rendendo impossibili i controlli che il datore di lavoro avrebbe potuto chiedere, è configurabile come inadempimento degli obblighi contrattuali di buona fede e correttezza, integrando giustificato motivo soggettivo di licenziamento.

Con questa recentissima sentenza, la Corte di Cassazione, sez. Lavoro, n. 344/15; depositata il 13 gennaio 2015 ha sanzionato l’uso promiscuo, da parte di un dipendente di una società durante il suo periodo di malattia nonché del coniuge di quest’ultimo, dell’autovettura fornita al dipendente medesimo dalla datrice di lavoro.
disegno a matita di una macchina sportiva

Pur se affidata infatti all’uso del dipendente, l’autovettura aziendale è un bene di proprietà della società datrice di lavoro, che ne consente l’utilizzo al dipendente medesimo per i soli fini lavorativi, e limitatamente al solo periodo in cui il soggetto fruitore presta il proprio servizio a beneficio del datore di lavoro, escludendosi quindi periodi quali la malattia o le ferie da quelli in cui il bene è a disposizione del dipendente, che qualora se ne serva in simili momenti compie un abuso sanzionabile con il licenziamento.

Da ultimo giova ribadire come il cosiddetto “giustificato motivo soggettivo” si concretizza in una ragione riguardante le condizioni personali del lavoratore in relazione al rapporto di lavoro, quando esse mutino tanto da rendere intollerabile la prosecuzione del rapporto professionale. In casi come quello che oggi stiamo analizzando, la ragione risiede nella cessazione del rapporto fiduciario tra datore e lavoratore causata dall’abuso commesso da quest’ultimo utilizzando impropriamente l’auto aziendale.

-dott. Tommaso Mirri-

Be Sociable, Share!
Ti è piaciuto questo articolo?
Richiedi consulenza su questo argomento:

info@centrosarg.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni:
CrestaProject