La parabola del buon condomino

Nel momento in cui si pensa ad installare una propria antenna satellitare all’interno del condominio emergono innumerevoli dilemmi: quali limiti ci sono? quali autorizzazioni richiedere o attendere?

E spesso l’inquilino (che sia proprietario o meno dell’appartamento) rinuncia, con il timore del rischio di trovarsi un’abnorme e scomoda padella wok in casa anziché la tanto sperata connessione satellitare.
Disegno in bianco e nero che riproduce una padella, che è il nome colloquiale dell'antenna satellitarePer essere un buon condomino, e dunque evitare di incorrere in violazioni di legge, ed avere la serenità circa installazione ed utilizzo della propria parabola, è bene conoscere alcuni punti essenziali.

Non occorre l’autorizzazione dell’assemblea

Prima di tutto: no, non occorre alcuna autorizzazione dell’assemblea per un intervento di installazione dell’antenna, e il regolamento condominiale non può prevedere altrimenti (si cfr. in tal senso il contributo: Diritto all’antenna).

Dal momento che il tetto o il lastrico solare sono spazi condominiali il singolo condomino può fruirne purché non arrechi danno o pregiudizio agli altri. Così statuisce difatti l’art. 1102 c.c.: “Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa“.

Un generale “diritto all’antenna”

Per tale motivo, dunque, occorre aver cura di installare un’antenna che non possa essere lesiva dei diritti degli altri condomini e, in via generale, che non pregiudichi il decoro dell’edificio.
Ogni delibera dell’assemblea che voglia imporre la rimozione dell’antenna, ove questa non arrechi alcun pregiudizio e non violi i limiti del regolamento condominiale, è pertanto da considerarsi nulla in quanto contraria alla legge (e dunque può essere impugnata in qualsiasi momento, e non entro 30 giorni come per quella meramente annullabile).

-dott. Stefano Gazzella-

Be Sociable, Share!
Ti è piaciuto questo articolo?
Richiedi consulenza su questo argomento:

info@centrosarg.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni:
CrestaProject