Le tariffe agevolate per disabili nelle telecomunicazioni stabilite dall’AGCOM

L’Autorità Garante per le Comunicazioni ha, tra i suoi poteri, quello di prescrivere alle imprese fornitrici di fornire servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico.
Nello specifico, queste hanno l’onere di adottare misure a favore degli utenti finali disabili, affinché dispongano di un accesso ai servizi di comunicazione elettronica equivalente a quello degli altri utenti e possano beneficiare della gamma di servizi messi a disposizione di questi ultimi.

Un necessario adeguamento della disciplina

A circa 10 anni dall’approvazione della delibera n. 514/07 si è ritenuto necessario procedere ad una sostanziale modifica delle prescrizioni vigenti in materia di condizioni economiche agevolate per gli utenti disabili, che tenesse conto della esponenziale crescita di servizi e applicazioni internet. Infatti tra queste, compaiono anche di programmi di navigazione finalizzati all’agevolazione della deambulazione, e software per la trasmissione di contenuti video in tempo reale, la cui fruizione risulta essenziale per garantire agli utenti disabili libertà di comunicazione e circolazione.

In questa ottica l’AGCOM ha stabilito, con delibera del 26 gennaio 2017, e oggetto di un comunicato stampa del 30 gennaio 2017, nuove condizioni generali di contratto nel campo delle telecomunicazioni a favore degli utenti disabili.

Le disposizioni previgenti

La delibera n. 514/07/CONS prevedeva agevolazioni e misure specifiche a favore di utenti sordi e ciechi totali, sebbene in modo diverso.
Per gli utenti sordi le misure riguardavano l’esenzione dal pagamento del canone di abbonamento al servizio telefonico ed una specifica offerta di telefonia mobile con 50 sms gratuiti al giorno.

Per gli utenti ciechi totali le misure prevedevano uno sconto del 50% sul canone di navigazione ad internet, a prescindere dalla tecnica e dalla velocità di connessione prescelte dall’utente, o, in caso di offerte a consumo, la fruizione di almeno 90 ore di navigazione gratuite.

Le disposizioni della Delibera n. 46 del 2017

Le misure previste dalla del. n. 514/07/CONS per i soli utenti ciechi, vengono oggi estese anche ai non udenti.
Infatti, tutti i fornitori del servizio di accesso ad internet da postazione fissa, in qualunque tecnologia, devono prevedere una riduzione del 50% del canone mensile nelle offerte flat e semiflat voce ed internet o solo di accesso ad internet ed un congruo numero di ore gratuite di navigazione per le offerte a consumo (prevedendo l’inizio della tariffazione al superamento delle ore gratuite).

Inoltre, tutti i fornitori del servizio di accesso ad internet da postazione mobile devono prevedere un’offerta specifica caratterizzata da un congruo volume di traffico dati ad un prezzo abbordabile, valutato in non più del 50% del miglior prezzo praticato dall’operatore per tutte le offerte vigenti caratterizzate dallo stesso volume di traffico dati.

Infine, per tutti deve essere garantita la gratuità dell’attivazione di tutti i cambi di profilo per le offerte ad internet da postazione fissa, nonché la predisposizione di un plafond dati mensile ad un prezzo abbordabile da terminale mobile l’applicazione di uno sconto sul prezzo delle offerte voce e dati da postazione fissa.

La comunicazione come strumento di elisione delle differenze

Tali interventi determinano oneri giustificati per gli operatori in quanto perseguono ragionevoli esigenze di tutela degli utenti disabili.

In particolare le succitate disposizioni risultano essenziali per assicurare a tali soggetti, attraverso condizioni di comunicazione elettronica più economiche rispetto a quelle di cui gode ogni altro utente, una maggiore inclusione sociale nonostante la propria disabilità.

Il mondo delle tecnologie e di internet, inoltre, rappresentano un efficace strumento per assicurare la valorizzazione delle capacità dei disabili, nonché per sopperire a deficit che in molti casi sono diretta conseguenza dello stato di disabilità.

– Dott. Tommaso Mirri –

Be Sociable, Share!
Ti è piaciuto questo articolo?
Richiedi consulenza su questo argomento:

info@centrosarg.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni:
CrestaProject